Che fine ha fatto Kevin McCallister? È il protagonista del primo epsodio di :DRYVRS

Venticinque anni fa usciva un capolavoro. Un film cult in grado di segnare a vita due intere generazioni con i suoi dialoghi e le sue diavolerie. Sto parlando di Home Alone più conosciuto da noi con il titolo di “Mamma, ho perso l’aereo“. Le disavventure natalizie di colui che i francesi chiamano les incompétents, Kevin McCallister (Macaulay Culkin), sono ancora vive al punto che Home Alone è ancora tra i palinsesti natalizi delle reti televisive. E nessuno si era mai chiesto cosa ne fosse stato del biondino che mangiava schifezze e guardava film da grandi. Venticinque anni dopo lo scopriamo grazie ad una web serie, :DRYVRS, scritta e creata dal musicista e attore musicale Jack Dishel. 

macaulay-culkin-dryvrs

Nel primo episodio, Just Me in the House by Myself, scopriamo che l’ormai cresciuto personaggio di Culkin fa l’autista per un servizio di trasporto automobilistico, ispirato a Über, perché è stata sua moglie a metterlo in mezzo nonostante lui non sappia guidare. Jack che ha richiesto l’auto decide di invertire i ruoli ed è così che si scopre che il tenero bambino di Chicago è morto e sepolto sotto una valanga di traumi infantili che riemergono ad ogni singola chiamata della mamma (la suoneria dello smartphone è davvero una chicca). Come ha potuto, quella stronza, dimenticare il più tenero bambino dell’universo e portare, invece, suo fratello? Come ha potuto lasciarlo in balia di due ladri psicopatici mentre lei faceva la smorfiosa con quelli della Polka band! ? È ovvio che gli incubi lo perseguitino ancora! Ed è ovvio che sia diventato lui stesso un pazzo psicopatico che ha imparato a trattare con i criminali come si deve.

Il primo episodio di questa web serie, che potete vedere qui sotto, è diventato subito virale superando i 6 milioni di visualizzazioni su YouTube in un solo giorno. Un impatto notevole per Jack Dishel che ha in programma di rilasciare nuovi episodi nel 2016 in cui dovrebbero comparire altri attori americani.

UPDATE DI NATALE:

Ma Kevin McCallister non è stato il solo ad uscire traumatizzato dalle vicende di “Mamma ho perso l’aereo”. Anche il povero Marv (interpretato da Daniel Stern) ha subito torture di ogni tipo (chiodi nel piede, ferri da stiro in faccia, restare folgorato) per poter espugnare la fortezza di casa McCallister. E i traumi e le paure non potevano che riaffiorare dopo aver visto anche lui che il “piccolo” Kevin è tornato. È così che Marv registra una clip, postata su Reddit la vigilia di Natale, in pieno stile “The Blair Witch Project” in cui chiede aiuto a Harry (il suo compare nella “Banda dei rubinetti” interpretato da Joe Pesci) perché è terrorizzato da il ritorno del bambino malefico. E prima o poi li troverà. Chissà se il suo grido d’aiuto verrà ascoltato!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...